lunedì 25 settembre 2017

Recensione: Review Quote Io e te di Cath Crowley

Buon lunedì a tutti amici lettori.
Il mese è quasi finito e per quanto sia stato caotico e intenso, c'è ancora un'altra lettura di cui volevo parlarvi. Si tratta di un libro uscito da pochissimo (lunedì scorso) su cui io e altre blogger abbiamo deciso di organizzare qualcosa di carino e cioè un Review Quote in cui oltre alla recensione raccoglieremo anche delle citazioni che più ci hanno colpito del libro.
Grazie alla Dea per la copia cartacea del libro


E ora vediamo di che libro si tratta.


Trama

E' nella libreria gestita dagli Jones, furante una sera d'estate, che Rachel infila una lettura nel libro preferito di Henry Jones, il suo migliore amico. Sta per trasferirsi dall'altra parte del Paese e all'ultimo, con un gesto da romanzo d'altri tempi, decide di confessare i suoi profondi sentimenti al compago di avventure di una vita. Passeranno tre anni prima del suo ritorno e le cose da allora sono profondamente cambiate. Il fratello di Rachel è morto e lei ha perso il sorriso, la luminosità di un tempo, divenendo l'ombra di quello che era. Per riprendersi e ricominciare a vivere le servono vicino le tre cose più care che possiede: casa, libreria e Henry. I due amicizi iniziano così a lavorare fianco a fianco tra scaffali impolverati, romanzi d'autore, best seller, racconti noir, raccolte di poesie e antologie. Ascoltano le storie di chi arriva a prendere i libri e da quelle mensole stracolme diventano parte delle vicende di tutta la città. Se come ha detto Pennac "un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso", questo nuovo lavoro di Cath Crowley ci ricorda quanto siano fondamentali nella vita i libri, la letteratura e la condivisione.
La storia è racconta da due pov diversi, quello di Rachel e quello di Henry e fin da subito veniamo catapultati nella loro storia e nelle loro vicende.

sabato 23 settembre 2017

Weekly Recap #13

Buon sabato a tutti.
L'autunno è arrivato avete notato? Le temperature cominciano a diventare un pò pazzerelle quindi in realtà non so se è arrivato o no almeno da me perchè in un momento della giornata c'è un caldo che sembra di essere ad agosto, poi la sera comincia a far freddo davvero quindi mi chiedo: che tempo questo?
Mha, intanto oggi torna una rubrica che per mancanza di tempo era sparita, quindi ecco il Weekly Recap


Weekley Recap è una rubrica a cadenza settimanale in cui parlo di quello che è successo nel blog nel corso di questa settimana dando qualche piccola anticipazione di quello che succederà la settimana prossima.

Vediamo quindi cosa è successo questa settimana.

venerdì 22 settembre 2017

Cover Reveal Il momento giusto di Susy Tomasiello

Ciao a tutti amici lettori.
Oggi tecnicamente dovrei fare un altro post, ma siccome è una notizia troppo ghiotta e non potevo rimandare, ecco che vi presento il mio nuovo libro con una Cover Reveal.


Ebbene si, ho scritto un altro libro 😍e una nuova Casa Editrice ha avuto fiducia in me da pubblicarla. Inutile a dirlo, sono felicissima💘
In realtà la storia l'avevo cominciata sulle piattaforme gratuite, doveva essere una storia breve e invece poi è diventato un vero e proprio romanzo e quindi ecco Il momento giusto edito dalla Titani Editori.

Trama

Victor ha un lavoro e una vita soddisfacente. Manca una ragazza nella sua vita, ma per lui non è un grande dramma. Sua madre invece la vede diversamente. Quando incontra Evelin, capisce che lei potrebbe essere la soluzione al suo problema. Le chiede di essere la sua ragazza per finzione, certo che così metterà a tacere sua madre. Quello che non si aspettava, era che Evelin si rivelasse davvero la ragazza perfetta e che infondo averla al suo fianco per davvero, non è niente male. Dal suo canto, Evelin, non avrebbe mai immaginato che un viaggio studio le avrebbe fatto trovare il grande amore. Perchè Victor è per lei, la cosa migliore che le poteva capitare. Si sono trovati al posto giusto al momento giusto e adesso devono fare di tutto per non perdersi.
Per chi volesse dare uno sguardo, i primi due capitoli sono ancora disponibili e potete leggerli andando QUI per WattpadQUI per EFP Fan Fiction.

E ora vediamo insieme gli Estratti con Card realizzati da BookCreativa mentre la copertina è realizzata da Umberto Marino.


Sono innamorato di te e non posso evitarlo, ogni formula matematica che conosco non trova soluzione di fronte a questa verità e volevo che lo sapessi.


Mi piace sentirlo parlare di una prossima volta, rende tutto ancora più reale. E sorrido ancora quando vado a casa. Sono certa che faticherò ad addormentarmi, perchè quegli occhi grigi occuperanno i miei sogni stanotte, ma li attenderò con ansia.

Il libro sarà disponibile solo in formato cartaceo entro fine mese.

Desidero ringraziare tutti i blog che si sono offerti di ospitarmi in questo Cover Reveal anche con il breve preavviso.

Spero che mi seguiate ancora in questa mia nuova avventura e che Victor e Evelin conquistino come hanno conquistato me mentre li scrivevo.




giovedì 21 settembre 2017

Recensione: La musa della notte di Sara Simoni

Ciao a tutti amici lettori.
Oggi voglio parlarvi di una storia che non è proprio il mio genere preferito, eppure quando l'autrice mi ha contattata per poter leggere il suo libro devo dire che la trama mi ha molto incuriosita e adesso posso dire di aver fatto bene a leggere il suo libro: Grazie Sara.

Trama

In una milano piena di incanto e di mistero, due fazioni sono impegnate in una lotta segreta da un tempo antichissimo: le streghe, donne dotate di terribili poteri magici, e i loro cacciatori naturali, gli inquisitori, uomini che di generazione in generazione si tramandano il compito di proteggere la popolazione dalla magia. Ma qualcosa comincia a cambiare quando nelle aule di un'università la strega Viviana e l'Inquisitore Arturo si incontrano come due normali studenti. L'attrazione è forte, ma nè Viviana nè Arturo possono dimenticare chi sono e da dove vengono. 

Una lettura molto coinvolgente fin da subito, siamo in una Milano contemporanea dove esistono streghe e cacciatori, dove la magia e chi crede in queste cose è all'ordine del giorno.

mercoledì 20 settembre 2017

Nuove uscite librose #62

Ciao a tutti amici lettori.
Pronti ad allungare la vostra wish list? Pronti a conoscere le nuove uscite?
Allora scopriamole insieme.


Cominciamo dalla DeaPlaneta Libri

Un posto chiamato incanto

Ha solo diciannove anni, Patricio, quando posa per la prima volta i suoi occhi azzurri su una Cuba splendida di sole e di fiori tro­picali, di musica e di vita. Per un immigrato spagnolo senza mezzi, orfano e privo di en­trature, la strada del riscatto nell’Avana del 1947 è in salita; eppure, grazie alla fame e alla faccia tosta, Patricio ottiene presto un tetto, due amici fidati e la divisa da cañonero (l’umile, trafelato tuttofare) di uno dei ne­gozi più eleganti al mondo. Nell’atmosfera rarefatta dell’Encanto, magico crocevia di destini, Patricio incontra la donna della sua vita. Gloria è giovane quasi quanto lui, ma ha già una figlia, un matrimonio sbagliato e lo sguardo sfuggente di un animale in trap­pola. Sublime e irrequieta come una farfalla, non immagina di andare incontro a una pas­sione capace di sfidare persino la Storia. Sullo sfondo contrastato e sfolgorante di una Cuba perduta per sempre, la storia avvincente di un uomo e una donna divisi da tutto, tranne che dal proprio caparbio biso­gno d’amore.

Io e te 

Ci sono ferite che non si rimarginano, giorni che non si dimenticano. Come il giorno in cui Rachel ha detto addio al suo migliore amico, Henry Jones. Era una sera d’estate, e lei stava per trasferirsi dall’altra parte del Paese. Ma, prima di andarsene, si era nascosta nella libreria gestita dai Jones e aveva infilato una lettera nel libro preferito di Henry. Una lettera d’amore a cui Henry non aveva mai risposto. Ora, però, sono passati tre anni e quel giorno sembra lontano una vita intera. Perché nel frattempo il fratello di Rachel è morto, e lei è l’ombra di quel che era. Il dolore la soffoca, e l’unica via d’uscita sembra tornare a casa. Dalle cose che Rachel ama di più: la libreria e Henry. I due iniziano quindi a lavorare fianco a fianco, circondati dai libri, confortati dalle parole. E, mentre tra gli scaffali impolverati della libreria si intrecciano le storie di tutta la città, Rachel e Henry si ritrovano. Perché non c’è posto migliore delle pagine di un libro per ritrovare se stessi.